Analytical Group si insedia presso il Polo Tecnologico di Navacchio: sempre più stretta la partnership con Cubit

giovedì, 12 aprile 2018

 

La presentazione si terrà il 19 aprile alle 10 presso l’auditorium dell’Incubatore del Polo Tecnologico di Navacchio (Pisa)

 

Analytical Group annuncia l’apertura di una propria sede presso il Polo Tecnologico di Navacchio. Con questo passo Analytical, gruppo leader a livello nazionale nel testing e nella certificazione, assumerà la gestione della camera anecoica – unica per dimensioni nell’area del centro-sud Italia – andando a completare il set-up della propria offerta nel settore elettromeccanico, mentre Cubit, laboratorio di ricerca innovativo nelle tecnologie per le telecomunicazioni e IoT, sarà investito del ruolo di competence center per il gruppo relativamente alla Ricerca e Sviluppo in ambito IoT.

Sono gli ottimi risultati raggiunti in questi due anni di collaborazione ad avere spinto Analytical Group e Cubit a scegliere di strutturare e rafforzare la loro partnership. Risale infatti al 2016 il primo step strategico in questa direzione. L’unione delle rispettive competenze ed accreditamenti internazionali ha permesso di mettere a punto un servizio completo, con tempi di risposta rapidi, integrando in un’unica offerta diversi tipi di prove e normative.

Oggi Analytical Group e Cubit costituiscono insieme un punto di riferimento sul territorio nazionale nel Testing e Certificazione, con un bilancio assolutamente positivo in termini di posizionamento, fatturato e numero di clienti nel settore elettromeccanico.

L’operazione permetterà di offrire un miglior servizio al cliente, rendendo più snello ed efficace il processo delle attività di certificazione. Analytical Group arricchisce la propria offerta, con l’individuazione in Cubit di un competence center qualificato per la Ricerca e Sviluppo in ambito IoT, settore in forte crescita con una domanda in aumento per servizi specifici. Il next step sarà a breve l’accreditamento della camera anecoica per le misure radio, che andrà a completare il percorso di sviluppo del laboratorio di misura.

“L’attività svolta da più di un decennio nello sviluppo di nuove tecnologie, con particolare riferimento alle reti wireless di sensori ed ai sistemi di riconoscimento a radiofrequenza (RFID) trova oggi riconoscimento nella scelta di un grande gruppo come Analytical –  spiega il presidente di Cubit, prof. Giuliano Manara. “Grazie alla solida esperienza nelle applicazioni dell’elettronica embedded all’Internet delle Cose, Cubit assume oggi a pieno titolo il ruolo di competence center di Analytical per la Ricerca e Sviluppo in ambito IoT. Valore aggiunto per le aziende saranno anche le competenze del team nel settore dei progetti di ricerca e innovazione finanziata. Esprimo a nome del CdA di Cubit piena soddisfazione per il raggiungimento di questo traguardo”.

Per il Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa, Prof. Giuseppe Anastasi, “la collaborazione tra Analytical e Cubit è un modello di ciò che con i CrossLab dovrà avvenire nel prossimo futuro tra imprese e ricerca”.  I CrossLab, finanziati dal MIUR con il bando “Dipartimenti di Eccellenza”, sono sei laboratori che vedranno la luce nei prossimi 5 anni  per coprire tutte le aree chiave di industria 4.0, mettendo a disposizione delle imprese ricerca e tecnologie abilitanti per innovare modalità di lavoro e di produzione.

E’ gradita conferma iscrive ndosi ​​qui

​​Ufficio stampa: Daniela Salvestroni
Clicca qui per scaricare l’invito: INVITO 19 APRILE

CUBIT. Progetto C​ubus finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020