Altri progetti regionali svolti da CUBIT

EcoWAVE (2010 – 2012) – Ruolo CUBIT: Soggetto capofila e unico realizzatore

Finanziato dalla Regione Toscana a valere sul Bando Sviluppo Sperimentale 2010.
Il Progetto era finalizzato allo sviluppo di un pannello fotovoltaico con antenne integrate in diversità. Nello sviluppo dell’antenna è stato garantito il vantaggio di poter controllare disgiuntamente la direzione di puntamento del fascio d’antenna e del pannello.

ALIS (2010 – 2013) – Ruolo CUBIT: Subfornitore

Finanziato da Regione Toscana a Esastudio Srl nell’ambito del Bando Sviluppo Sperimentale 2010.
Il Progetto ALIS – Automotive Lighting Intelligent System aveva lo scopo di realizzare un sistema elettronico integrato di rilevazione, analisi e controllo  dei dispositivi di illuminazione, in modo da garantirne  la gestione automatica in termini di sicurezza, di risparmio, di comfort e di impatto ambientale.

D@NTE (2010 – 2014) – Ruolo CUBIT: Soggetto realizzatore (partner)

Finanziato dalla Regione Toscana a valere sul PRSE 2007-2010 con Avviso pubblico per la manifestazione d’interesse alla realizzazione di un programma di investimenti mediante sottoscrizione di protocollo localizzativo.
Con Giunti Editore come capofila il progetto mirava alla revisione e ingegnerizzazione del ciclo editoriale di produzione in chiave Dynamic Publishing. CUBIT ha svolto attività di ricerca finalizzata allo sviluppo della piattaforma integrata in grado di rispondere alle funzionalità definite dalla D@NTE Box RFID, che permette all’utenza finale di visionare i contenuti digitali del catalogo Giunti e scaricarli  sul proprio device (iPhone, eReader etc.), utilizzando la connettività del terminale stesso.

IPET (2011 – 2014) – RuoloCUBIT: Subfornitore

Finanziato dalla Regione Liguria a CAP SpA a valere sul Bando Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale 2011.
Realizzazione e sperimentazione di un nuovo modello di interoperabilità tra diversi sistemi (locali o regionali) di bigliettazione elettronica basato su tecnologie contactless. Con tale progetto, CUBIT ha concentrato l’attenzione sull’esigenza di rendere interoperabili gli attuali sistemi di bigliettazione nel mondo dei trasporti pubblici (biglietto unico), interoperabilità estendibile anche in altri contesti (es. integrazione tra la Carta Sanitaria ed i servizi al cittadino).

Green Light Networks (2010– 2012) – Ruolo CUBIT: Subfornitore

Finanziato dalla Regione Toscana a SECO Srl nell’ambito del Bando Unico Ricerca e Sviluppo 2010.
Finalizzato allo sviluppo di un sistema di illuminazione intelligente a bassissimo consumo che fornisce servizi di connettività fino a livello TCP/IP. La rete mesh costruita è in grado di fornire connettività per la popolazione tramite spot WiFi e, mediante questa, consentire l’accesso a numerosi servizi relativi alla security (telecamere), al supporto alla Protezione Civile, al controllo accesso varchi per zone a traffico limitato, all’infomobilità, infotainment e altri servizi offerti da privati su rete pubblica.

EMVISYO (2012 – 2015) – Ruolo CUBIT: Subfornitore

Finanziato da Regione Toscana, nell’ambito del Bando Unico Ricerca e Sviluppo 2012
Il Progetto EMVISYO aveva l’obiettivo di garantire lo sviluppo di nuovi sistemi di bigliettazione elettronica, con un approccio del tutto innovativo: pensandoli cioè come nodi di rete “internet” e non come semplici apparati elettro-meccanici, per quanto evoluti. Il progetto prevedeva la ridefinizione dell’architettura complessiva del sistema nell’ottica della interazione di tale sistema con il mondo bancario (standard EMV) e con il mondo delle telecomunicazioni (NFC).

TRIACA (2013 – 2015) Ruolo CUBIT: Subfornitore

Obiettivo generale dell’intervento è il miglioramento della qualità ambientale nella fase di utilizzo del camper, realizzando un contenimento dei consumi di carburante ed energetici verso il quale il consumatore è particolarmente sensibile – atteggiamento nimby. Nell’ambito del progetto, CUBIT si è occupato in particolare di un’antenna full motion per la ricezione di TV satellitare.

INDOLE (2012- 2015)– Ruolo CUBIT: Subfornitore

Finanziato da Regione Toscana, il Progetto INDOLE ha come obiettivo la creazione di una infrastruttura domotica che offra le caratteristiche dei sistemi di home entertainment di nuova generazione senza bisogno di sostituire l’impianto elettrico e con la possibilità di integrare i dispositivi già presenti nelle abitazioni o negli uffici.

BANDO SERVIZI QUALIFICATI

CUBIT è stato Fornitore qualificato su commessa da parte di PMI toscane e dal gestore del Polo di Innovazione ICT e Robotica per Progetti co-finanziati nell’ambito del Bando Servizi “Aiuti alle PMI per l’acquisizione di servizi qualificati” della Regione Toscana (2009 – 2016).

Tra i  progetti d’innovazione di prodotto e/o di processo realizzati da CUBIT nell’ambito del Bando Servizi possiamo evidenziare:

  • Progetto SmartB – Società beneficiaria AEP Srl – Studio per la progettazione, sviluppo e integrazione del firmware per un Reader RFID HF (13,56MHz) capace di “leggere” carte senza contatto rispondenti allo standard ISO/IEC 14443 delle Proximity Cards di Tipo B
  • Progetto RFIDLab – Società beneficiaria Ambiente Sc – Ottimizzazione del processo del Ciclo di analisi dei campioni mediante l’integrazione di tecnologie RFID
  • Progetto DVB Terrestrial Antennas & relay – Società beneficiaria PSM Srl – Sviluppo di un gap-filler non rigenerativo a guadagno regolabile in banda UHF per ritrasmissione indoor di un segnale DVB-T.
  • Progetto WSN4AP – Società beneficiaria Telcomms Srl – Creazione di un sistema che integri in una Wireless Sensor Network la funzione di depurazione dell’aria
  • Progetto RFID Process Innovation – Società beneficiaria Zetasplast Srl – Ottimizzazione ed ingegnerizzazione dei processi all’interno dell’intera azienda mediante l’integrazione di tecnologie RFID
  • Progetto IEBikeS – Società beneficiaria M.P. Telematica Sas – Progettazione e implementazione di un sistema di bike sharing intelligente e indipendente dalla bici
  • Progetto Wi-BlackMagic – Società beneficiaria EPIK Srl – Progettazione, sviluppo e integrazione di due moduli di comunicazione radio distinti da applicare alle PowerUnit e al dispositivo Manager con architettura modulare compatibili con il sistema BlackMagic
  • Progetto Picocloud – Società beneficiaria Picotron Srl – Modellazione e progettazione di un software che permetta la realizzazione di sistemi IAAS cloud
  • Progetto Innovation for Tunnel Workers Safety Monitoring – Società beneficiaria Sistema Ingegneria Srl – Miglioramento della sicurezza dei lavoratori nei cantieri all’interno di gallerie mediante l’integrazione di Wireless Sensor Networks.

CUBIT. Progetto C​ubus finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020